Thursday, June 17, 2004
Aperta la porta...

...una stanza buia.
Due finestre, una guarda su un giardino fiorito, l'altra, su una landa desolata. Le pareti sono composte dai miei punti di vista, i mobili e gli oggetti dai miei pensieri.

La stanza buia č un punto di ritrovo quando mi perdo.

Oggi so dove sono e non mi va di esserci.
Voglio svegliarmi domani mattina e non stare a pensarci pių di tanto: prendo la valigia e la riempio dello stretto necessario, mi dirigo verso la banca, ritiro tutti i soldi che ho, poi vado alla stazione e prendo il treno che pių mi piace. Me ne vado, cosė senza dire niente a nessuno, magari una telefonata a mia madre e mio fratello quando arrivo.

Si, via...


Posted at 12:09 pm by isabel2
Make a comment  


   

<< December 2017 >>
Sun Mon Tue Wed Thu Fri Sat
 01 02
03 04 05 06 07 08 09
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31


If you want to be updated on this weblog Enter your email here:



rss feed